Torino Napoli Probabili Formazioni Diretta Streaming Gratis

Difficile trasferta quella di Torino con Mazzarri che scalpita alla ricerca di punti casalinghi. Belotti sogno di mezza estate partenopea e Zaza incubo di primavera inoltrata, aspettano gli azzurri al comunale per sferrare l’attacco al bottino pieno. Ancelotti riproporrà il turn over schierando Rog al post di Allan e Maksimovic al fianco di Koulibaly in difesa lasciando Albiol ai box. In attacco si contendono due posti da titolare in tre. L’allenatore degli azzurri sarebbe intenzionato a schierare la coppia Mertens Milik che durante il precampionato avrebbe convinto in maniera determinante, Insigne che fino ad ora ha sempre giocato dovrebbe partire dalla panchina. Intanto sembra ci sia una schiarita per quanto riguarda la tifoseria che nonostante non riesca a mettersi dietro l’era Sarri, sembra destinata a riempire di nuovo il San Paolo  nei prossimi appuntamenti casalinghi.Se il Napoli è ai vertici del calcio italiano già da diversi anni, ormai, molto lo deve anche a Walter Mazzarri.  Torino Napoli si gioca ad ora di pranzo, 12.30, un orario che resta atipico per diverse squadre, a cui raramente si va in campo. All’Olimpico Gran Torino il match si preannuncia entusiasmante.

COME ARRIVA IL TORINO

Adesso il Torino ha un’identità finalmente. Merito di Walter Mazzarri, che dopo lo scorcio finale dello scorso anno ha cominciato abbastanza bene questa stagione, la prima da allenatore granata da inizio campionato. Il 3-5-2 è il suo marchio di fabbrica e i suoi ragazzi, pian piano, stanno capendo tutte le sue richieste. Work in progress, insomma, ma i risultati stanno diventando positivi: due pareggi ed una vittoria nelle ultime tre di campionato e la sensazione di poter fare ancora meglio. L’infermeria, però, ora come ora è bella piena e il tecnico di San Vincenzo non avrà chissà quante scelte nel match contro il Napoli. Non ci saranno De Silvestri, Soriano e Iago Falqué, tre titolari importanti. Ma le idee per rimpiazzarli sono già concrete: Ola Aina agirà sulla fascia destra, con Berenguer costretto a partire dal primo minuto sull’altro versante; in mediana, in luogo dell’ex Villarreal, rientrerà Rincon. In attacco ci sarà finalmente dal primo minuto la coppia Belotti-Zaza. Un tandem che fa davvero paura.

COME ARRIVA IL NAPOLI 

Il pareggio con la stella Rossa, in Champions, ha lasciato un po’ l’amaro in bocca al Napoli, che ha dominato la gara con la Stella Rossa ma non è riuscito ad ottenere i tre punti. Non è riuscito a segnare, come accaduto già a Genova. Di fatto un solo gol realizzato nelle ultime tre partite, considerando anche quella in mezzo con la Fiorentina, vinta dagli azzurri grazie alla rete di Insigne. Fin qui il ruolino è sicuramente positivo, nonostante il cambio in panchina e i lavori di Carlo Ancelotti tuttora in corso: tre vittorie ed una sconfitta, Napoli secondo in classifica con la SPAL, tre punti dietro la Juventus. 

TORINO NAPOLI PROBABILI FORMAZIONI:

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; Ola Aina, Baselli, Rincon, Meité, Berenguer; Zaza, Belotti. A disposizione: Ichazo, Roati, Djidji, Ferigra, Bremer, Lukic, Edera, Parigini, Soriano, Damascan. Allenatore: Mazzarri

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Mertens, Insigne. A disposizione: Karnezis, D’Andrea, Malcuit, Maksimovic, Luperto, Rog, Diawara, Fabian, Ounas, Milik, Verdi. Allenatore: Ancelotti

AGGIORNAMENTO:

Formazione Napoli Ufficiale: 4-4-2 Ospina, Luperto, Koulibaly, Albiol, Hysay, Callejon, Hamsik, Rog, Verdi, Mertens, Insigne

Dove vedere Torino Napoli in tv e streaming

La gara Torino Napoli sarà visibile in esclusiva su Dazn, visibile tramite Sky Q e Premium. Calcio d’inizio alle ore 12,30.

 

Stella Rossa Napoli Probabili Formazioni Diretta Streaming Gratis

BELGRADO – “Sono stato qui in Coppa due volte, ed abbiamo vinto. Se non c’è due senza tre siamo a posto”. Carlo Ancelotti parte dai ricordi per lanciare la sua prima avventura in Champions League come allenatore del Napoli, che esordisce queta sera al Marakana contro la Stella Rossa. Ricordi dolci di due grandi match, un vissuta da giocatore e una in panchina, di due edizioni di Champions che finirono con il trionfo finale e la coppa dalle grandi orecchie alzata al cielo. Nel girone della morte c’è quindi un auspicio buono, che il tecnico si prende, consapevole che il suo Napoli può essere una mina vagante in questa competizione.

COME ARRIVA LA STELLA ROSSA – Milojevic ha molti giocatori in più a sua disposizione rispetto al playoff, con Radonjic che però se ne è anche andato. Ma sarà ancora 4-2-3-1 stesso modulo utilizzato l’anno scorso dallo Shaktar: a difendere i pali Borjan, davanti a lui difesa a 4 con Savic e Degenek centrali e Rodic con Stojkovic terzini. In mediana la vecchia conoscenza Krsticic affiancata da Jovicic. Davanti potrebbero essere subito impiegati gli ultimi arrivati Boakye e Marin. Completano l’attacco Ben Nabouhane e Cafu.

COME ARRIVA IL NAPOLI – Ancelotti non sembra intenzionato a fare molti cambi. In porta stavolta – dopo il riposo in campionato – dovrebbe toccare di nuovo ad Ospina. Davanti a lui, nel 4-3-3 azzurro, i soliti Hysaj e Mario Rui sulle fasce e Koulibaly che ritrova Albiol al centro della difesa. In mediana dubbio Hamsik – Diawara. Sulle mezzali invece vanno verso la conferma Allan e Zielinski. Così come Insigne e Callejon sulle fasce, ai lati di Milik, stavolta, invece di Mertens.

Stella Rossa Napoli Probabili Formazioni

Stella Rossa (4-2-3-1): Borjan; Stojkovic, Savic, Degenek, Rodic; Jovicic, Krsticic; Cafu, Ben Nabouhane, Marin; Boakye. A disposizione: Popovic, Babic, Gobeljic, Causic, Simic, Srnic, Stojiljkovic. Allenatore: Vladan Milojevic.

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Diawara, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. A disposizione: Karnezis, Malcuit, Maksimovic, Hamsik, Ruiz, Verdi, Mertens. Allenatore: Carlo Ancelotti.

Stella Rossa Napoli Dove vederla

Il match sarà trasmesso in diretta tv su Sky Sport 1 (canale 201) e su Sky Sport Canale 252 ed in diretta streaming su Sky Go per tutti gli abbonati all’emittente satellitare.

Niente diretta in chiaro sulla Rai, dunque, per il match degli azzurri. La tv di Stato, infatti, trasmetterà mercoledì 19 settembre Real Madrid-Roma.

Stella Rossa Napoli sarà trasmessa anche in diretta radiofonica su Radio Kiss Kiss Italia.

 

A Belgrado tutto pronto, il Napoli atteso da una tifoseria avversaria infuocata

L’allenatore della Stella Rossa Milan Mijolevic ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club serbo: “Sono molto soddisfatto dell’atteggiamento mostrato dalla squadra, ma c’è molto ancora da migliorare. Qualche calciatore non è ancora non al meglio della condizione. Il Napoli? Ci prepareremo al meglio, ma la nostra priorità resta il campionato. Ci saranno molti cambi rispetto all’ultima gara”.

Anche Nikola Stojiljkovic, attaccante dei serbi, ha parlato al sito ufficiale della Stella Rossa: “Sono molto contento per la vittoria davanti al nostro pubblico, spero possa darci la spinta giusta contro il Napoli perché vogliamo giocare al massimo e puntare alla vittoria. Spero di fsegnare almeno un gol”

Gli fa eco Richmond Boakye, l’altro attaccante del club di Belgrado: “E’ merito del gioco di tutta la squadra se riesco ad andare spesso in gol. Napoli? Sappiamo che è una squadra a cui piace palleggiare, ma noi saremo dei gladiatori prima ancora che calciatori. Sono convinto che per loro non sarà facile giocare con l’atmosfera che si respira nel nostro stadio. Il Marakana è una bolgia”.

Con una capienza di 55.538 spettatori è il più grande stadio nel paese; l’assonanza Marakana con quella del celebre stadio brasiliano è dovuta alla grande capienza avuta in passato dalla struttura, che, fino alla ristrutturazione avvenuta nella seconda metà degli anni novanta per adeguamenti di sicurezza, poteva contenere oltre 100.000 spettatori (record per l’incontro Stella Rossa BelgradoFerencváros del 23 aprile 1975: 110.000 spettatori).